PJ Investigation

From the blog

L’accertamento di assenza ingiustificata

indagini-assenteismo

L’accertamento di assenza ingiustificata (con prove inconfutabili) potrebbe essere causa di licenziamento per giusta causa.

Sempre più spesso, soprattutto nel settore pubblico, ci si trova a fronteggiare al fenomeno dell’assenteismo, con gli ormai famosi “furbetti del cartellino” sempre pronti a frodare la comunità, fingendo di lavorare quando invece non sono neanche presenti sul luogo di lavoro.

Vengono annoverati sotto la voce assenteismo dal lavoro comportamenti di mal costume che hanno lo scopo di non presenziare sul posto di lavoro senza una causa fondante: il datore di lavoro o il responsabile di settore, nel caso di enti pubblici, possono commissionare indagini private volte a documentare casi di assenteismo, allo scopo di produrre prove dal valore legale da utilizzare in sede giudiziaria in un processo di licenziamento per giusta causa.

Si possono verificare casi di assenteismo quando:

  • un dipendente chiede ai colleghi di timbrare il badge di presenza ad altri colleghi al suo posto
  • un dipendente fa assenze ingiustificate dal posto di lavoro per l’intero giorno o per alcune ore
  • un dipendente fa eccessivo uso di permessi retribuiti
  • un dipendente ricorre in modo sistematico a permessi per malattia
  • un dipendente richiede periodi di aspettativa per motivi personali
  • un dipendente è sistematicamente in ritardo e non rispettoso dell’orario minimo di lavoro

Le nostre indagini potrebbero anche essere volte a capire se il lavoratore abbia un doppio lavoro, violando il patto di non concorrenza, utilizzando in modo non corretto il know how aziendale.

Come fare… quando non riesci a fare!

Contattaci senza impegno per qualsiasi richiesta.
Disponibilità H24 via cellulare 331/3645838

CONTATTACI