PJ Investigation

From the blog

Le investigazioni private violano la privacy?

privacy-investigazioni-private
L’autorizzazione n. 6/2009 al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati (G.U. n. 13 del 18 gennaio 2010 – suppl. ord. n. 12), al netto degli obblighi di legge generali, autorizza gli investigatori privati autorizzati a svolgere indagini aventi le specifiche finalità:

  • per permettere a chi conferisce uno specifico incarico di far valere o difendere in sede giudiziaria un proprio diritto, che, quando i dati siano idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale dell’interessato, deve essere di rango pari a quello del soggetto al quale si riferiscono i dati, ovvero consistente in un diritto della personalità o in un altro diritto o libertà fondamentale;
  • su incarico di un difensore in riferimento ad un procedimento penale, per ricercare e individuare elementi a favore del relativo assistito da utilizzare ai soli fini dell’esercizio del diritto alla prova (art. 190 del codice di procedura penale e legge 7 dicembre 2000, n. 397).

In questo caso il vincolo di segretezza professionale per gli investigatori privati è riconosciuto dall’art 200 del C.P.P. e nella gestione dei dati e delle informazioni l’assoluta riservatezza è totale e garantita.
Un investigatore privato quindi è chiamato a rispettare il segreto professionale, con assoluta riservatezza in merito a nomi e fatti coinvolti nelle indagini.

Vuoi maggiori informazioni sulla nostra agenzia di investigazioni private? Contattaci subito!

Come fare… quando non riesci a fare!

Contattaci senza impegno per qualsiasi richiesta.
Disponibilità H24 via cellulare 331/3645838

CONTATTACI